I social media in Calabria: vantaggi e svantaggi - FBI Communication
1892
post-template-default,single,single-post,postid-1892,single-format-standard,mkd-core-2.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,burst-ver-3.2,vertical_menu_background_opacity_over_slider vertical_menu_background_opacity_over_slider_on, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

Abbiamo già parlato dell’importanza dei social media per la tua attività. Se, poi, hai la fortuna di operare in una regione con una forte attrattiva turistica come la Calabria, i social media devono diventare il tuo pane quotidiano.Ti sarà sicuramente capitato di vedere almeno una volta su Facebook qualche foto dell’acqua cristallina del mare della Calabria, accompagnata dalla caption “Caraibi? No, Calabria!”. Quella foto con una frase che apparentemente può sembrare banale attira nel giro di pochi secondi tantissimi like e condivisioni e, magari, qualcuno inizia già a pensare alla Calabria come meta delle sue prossime vacanze estive. Tutto ciò con un semplice post su Facebook.
Oggi, un utente che è alla ricerca di informazioni su un prodotto o servizio, non utilizza più i motori di ricerca per raccogliere informazioni in merito a quel prodotto o servizio di suo interesse, ma ricerca quelle stesse informazioni sulla pagina Facebook del brand e, se non ci sei, hai perso un cliente.
La stessa cosa succede con la ricerca di informazioni per i propri viaggi. Il cliente che vuole trascorrere le sue vacanze in Calabria, andrà a ricercare le foto delle località e, da lì, gli hotel più vicini. Quale miglior canale se non Instagram per mostrare le bellezze della terra? Un feed (come si dice in gergo tecnico) ben curato e ricco di foto delle località, il mare, il cibo, i prodotti tipici, le sagre di paese, può portare a un incremento delle prenotazioni verso la tua struttura.
È ormai evidente come una strategia di social media marketing sia diventata imprescindibile nel tuo piano di comunicazione, ancora più se sei un’azienda, una struttura ricettiva o di ristorazione.

Il social media marketing per il turismo

Il report annuale di Hootsuite e WeAreSocial ha sottolineato l’importanza dell’uso dei social evidenziando il tempo speso dagli internauti italiani su questi canali: nel 2020 gli italiani hanno trascorso 1 ora e 57 minuti al giorno sui social. E il 98% degli utenti social si connette da dispositivi mobili. Ecco che la propria presenza su canali quali Facebook e Instagram diventa sempre più importante. È ormai fondamentale rendere a portata di click le informazioni sulla tua attività. Dalla ricerca emerge anche che YouTube e la famiglia di app di Facebook (WhatsApp, Facebook, Instagram e Messenger) si posizionano nella top 5 delle piattaforme preferite dagli italiani, con Instagram che registra la crescita più evidente, dal 55% del 2019 al 64% del 2020.
Per un imprenditore diventa sempre più importante aggiornarsi sui trend del marketing e dei social media per mettere a punto una strategia mirata per il raggiungimento dei propri obiettivi di business e che sia in linea con i trend del mercato.
Spesso, gli stereotipi e i luoghi comuni fanno pensare al Sud Italia come una zona del nostro bel Paese ancora arretrata, dove (addirittura) la connessione internet non arriva. Se, da una parte, c’è ancora del lavoro da fare, dall’altra parte, le aziende di qualsiasi settore e dimensione hanno oggi compreso l’importanza del marketing digitale e di una strategia di comunicazione per rendersi competitive.
Nel 2015, ad esempio, la regione Calabria ha adottato una social media policy, ovvero un regolamento che disciplina l’uso dei canali social da parte dell’amministrazione regionale. L’obiettivo di questa policy è quello di accompagnare da un punto di vista comunicativo l’attività amministrativa e di favorire la partecipazione attiva dei cittadini non solo in relazione alle attività e alle azioni intraprese, ma una particolare attenzione è rivolta al dialogo costante con utenti e cittadini.
Il turista 2.0 è un turista fai-da-te, che ricerca in autonomia le informazioni di cui ha bisogno, che vuole vedere con i suoi occhi il posto prima di decidere se trascorrere lì le sue prossime vacanze. È un turista impegnato che prenota i suoi viaggi con un click durante una pausa pranzo dal lavoro e direttamente dal suo smartphone.
Per tutti questi motivi è importante essere presenti e farsi trovare preparati. In una regione come la Calabria, che ha tanto da offrire con i suoi splendidi paesaggi, una strategia di social media marketing può giocare un ruolo chiave, a patto che venga progettata con criterio.

La tua agenzia di comunicazione in Calabria

L’utilizzo dei social media per promuovere un’attività o una località turistica spesso viene sottovalutato. In tanti pensano che sia sufficiente postare qualche foto qua e là di un piatto o di una giornata al mare. Ma qui non si tratta di postare foto ricordo delle mete turistiche visitate. C’è molto di più.
Una web agency può aiutarti a impostare una strategia di comunicazione sui social media in grado di attirare clienti e farsi scegliere come meta delle proprie vacanze. È un obiettivo che richiede un grande investimento di tempo, risorse, energie e soprattutto una profonda conoscenza dei trend del settore e del mezzo. Anche le attività più piccole hanno bisogno di sfruttare il potenziale dei social, ma senza un aiuto esterno di professionisti del settore è impensabile riuscire a portare avanti un piano mirato di promozione aziendale.
La web agency per la tua attività in Calabria potresti averla già trovata. Contattaci per avere un’analisi personalizzata della tua attività. Valuteremo insieme chi sono i tuoi clienti, cosa cercano e cosa desiderano vedere e sapere, quali sono i social più in linea con la tua strategia di comunicazione, analizziamo la concorrenza per avere una panoramica di quali sono le tecniche di promozione più utilizzate sul territorio per il tuo settore di appartenenza.
Oggi il mondo è cambiato. Non vorrai mica rimanere indietro rispetto ai tuoi competitor?

IlNostroCopyWriter